CONSIDERAZIONI SULL’ATTENTATO A NIZZA

 

 

 

Il noto blog Aangirfan ipotizza che l’autista sia una vittima del controllo mentale (progetto MK Ultra) (1)

Il 12 luglio Patrick Calvar capo dell’intelligence francese interna DGSI aveva previsto che ISIS (=CIA/MOSSAD=Rothschild) avrebbe usato camion come armi (2)
Calvar ha fatto parte del recente meeting del Bilderberg dei Rothschild (3)

Site di Rita Katz (agente sionista) ha celebrato l’evento (4)

Il terrorista, noto in passato per violenza e furto, aveva parcheggiato il camion per 9 ore dichiarando alla polizia che trasportava gelato. Inoltre agli autocarri pesanti sono vietate le strade durante le feste nazionali e la domenica.  Secondo testimoni oculari le forze dell’ordine sono intervenute
dopo mezz’ora l’inizio dell’evento drammatico(5)

Altre stranezze sulla vicenda :
”Conosco la zona dove è avvenuto l’attentato, c’era divieto di transito camion dal pomeriggio, se lasci una moto parcheggiata dove non puoi dopo ci sono le telecamere ovunque e dopo 5 minuti ti spaccano il culo.

Tra l’altro ieri c’era un evento nazionale ed era pieno di polizia, inoltre ci sono mille altre stranezze come la foto del camion dove dei militari addestrati avrebbero sparato ovunque tranne che nella zona del guidatore. Immancabili i documenti sul cruscotto ed istantanea la notifica di facebook per informare i conoscenti che si stava bene.
Specifico anche che questi mangiakebab allah akbar urlanti sono a malapena in grado di pisciare per strada e tirare due coltellate quando finiscono la birra, ma di certo non hanno le “doti” per organizzare attentati terroristici di questo livello eludendo servizi segreti e militari nazionali, c’è PALESEMENTE puzza dell’ennesimo false flag. I morti però purtroppo sono veri.” (6)
Fabrizio Lupi :
”Stamattina mi son fermato in doppia fila in una via di Nizza per entrare da un cliente. Dopo 2 minuti, grazie alla videosorveglianza evidentemente efficace, c’era la Polizia Municipale.
Chi conosce la città, sa che trovare un posteggio libero in superficie è praticamente impossibile per un auto….. figuriamoci lasciare in sosta qualche ora un camion da 10 mt (entrare sulla promenade era impossibile dopo le 15 di ieri perché chiusa al traffico).
Mi domando come sia stato possibile mettere in moto quel mezzo ed entrare in passeggiata, il tutto nella zona della città più massicciamente videosorvegliata, quando se ti fermi in malo modo arrivano dopo breve tempo…..il pesce non sempre puzza dalla testa, a volte puzza tutto….” (7)
 
Maurizio Ventura pensionato che vive a Nizza :
”la polizia e’ stata molto superficiale’
”le ambulanze e gli elicotteri sono arrivati un’ora dopo”
”i militari sono arrivati un’ora dopo”
( 8)

Quindi e’ lecito ipotizzare che il terrorista era una marionetta dei servizi segreti al servizio dei Rothschild. E l’operazione e’ stata possibile grazie al supporto di apparati dello stato.

Fonte :

http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/

(1) http://aanirfan.blogspot.it/2016/07/nice-attack-2016-false-flag.html

(2)  http://www.gearoidocolmain.org/en/nice-truck-attack-2016/

(3) http://www.resumenlatinoamericano.org/2016/06/06/bilderberg-2016-la-reunion-anual-de-los-duenos-del-mundo/

(4) http://www.veteranstoday.com/2016/07/14/77dead/

(5) http://aanirfan.blogspot.it/2016/07/nice-attack-2016-false-flag.html

(6) https://www.facebook.com/NotizieSenzaCensura/photos/a.102998376528214.6867.102982243196494/603650619796318/?type=3

(7) https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1735044333444383&id=100008164988372

(8) https://www.facebook.com/NotizieSenzaCensura/videos/603635416464505/

Un pensiero riguardo “CONSIDERAZIONI SULL’ATTENTATO A NIZZA

  • 13 novembre, 2016 in 06:25
    Permalink

    Hmm it seems like your website ate my first comment (it was
    extremely long) so I guess I’ll just sum it up what I wrote and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog writer but I’m still new to the
    whole thing. Do you have any tips and hints for novice blog writers?
    I’d definitely appreciate it.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: