“ILLUMINATI” CARD GAME

 

 

 

“Illuminati” è un card game venduto negli Stati Uniti; dopo la sua prima edizione del 1983 (della Steve Jackson Games) essa fu ampliata successivamente con una serie di nuove edizioni che aggiungono personaggi come i lord della mafia e del crimine al comando delle città devastate e senza legge.

Questi mazzi di carte da gioco, sono oggetto di discussione di forum, blog e siti internet che parlano della presunta setta di cui il game porta il nome, e del NWO (Nuovo Ordine Mondiale). Molte di queste carte secondo studiosi, scrittori e complottisti di ogni sorta, sarebbero premonitrici di eventi. In effetti alcune di queste, non solo rappresentano eventi realmente accaduti dopo la loro pubblicazione, ma la cosa più sconvolgente, è che esse rappresentano quasi sempre la reale dinamica (o un’ immagine storica) dell’evento, come fossero delle foto del futuro (disegnate) nel passato. Nell’articolo posto un’immagine con alcune di queste carte i cui eventi descritti si sono realizzati; tra questi abbiamo: la morte di Lady Diana, l’evento delle Twin Towers del 2001, quello del Pentagono (sempre dell’11 settembre), la caduta del regime di Saddam Hussein e la sua morte, il sequestro delle armi dei cittadini americani e la bandita anticostituzionale di esse, e infine l’inquinamento da petrolio per via di una catastrofe (che abbiamo visto con le perdite durante l’incidente nell’Atlantico di qualche anno fa); inoltre abbiamo una carta che indica una nuova legge sulle tasse ed è rappresentata da una ghigliottina (una strana coincidenza questa -anche se può sembrare assurdo nel 2013- ma alcuni stati americani stanno acquistano centinaia di ghigliottine per giustiziare i criminali). Ed ancora un maremoto ed un presunto incidente nucleare (forse quelli di Fukushima?). Rimane non realizzata solo la carta della legge marziale, ma sembra che ci siamo molto vicini, infatti, un paio di mesi fa ben due esercitazioni si sono svolte in due grosse città USA, Houston e se non erro Los Angeles, in queste sono state simulate la legge marziale con coprifuoco, e l’uso di elicotteri (sopra le arterie viarie principali delle città) che sparavano sulle macchine in fuga; allo stesso tempo soldati dell’esercito (non Guardia Nazionale) irrompevano nelle case simulando anche l’arresto di presunti dissidenti e sequestrando le loro armi legalmente comprate.

Nell’immagine che vediamo nell’articolo si può notare una carta del game più piccola e posta al centro, essa nella realtà è grande quanto tutte le altre dei mazzi da gioco, quindi è solo una scelta grafica che indica che essa è meno importante delle altre, ma ciò che ci interessa, è che questa raffigura una donna che corre con gli auricolari alle orecchie e l’I-pod. Questa immagine di una maratoneta ci ricorda molto le sportive presenti a Boston (teatro di un doppio attentato) in questi giorni, e spesso viste in tv vestite come nella carta, che correvano proprio con gli auricolari e l’I-pod (ascoltando musica) come nella raffigurazione.

Per concludere vorrei dire che l’immagine del Pentagono con un’esplosione al centro non rispecchia propriamente quella del presunto attentato del 2001, al contrario si vede chiaramente un’esplosione nucleare al suo centro. Oggi però, considerando che tra i nemici degli USA ci sono l’Iran nucleare, la Siria che potrebbe avere bombe atomiche sporche e la Corea del Nord che minaccia un attacco con armi atomiche sulle forze armate USA in Corea del Sud ed in Giappone, l’immagine raffigurata sulla carta potrebbe assumere nuovi significati e riferirsi ad eventi non ancora accaduti. Vedendo il bel film di fantascienza con Tom Cruise “Oblivion”, non ho potuto fare a meno di notare una cosa: guardando l’immagine del Pentagono distrutto tra le scene del film si nota che esso è stato dilaniato da un potente ordigno esploso proprio al suo centro, e che ha creato un cratere grande quanto lo stesso edificio americano.
Solo coincidenze? Comincio ad essere convinto di no.

Di Gabriele Lombardo

http://svegliati1.rssing.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: