INDIVIDUATO UN VACCINO CONTRO TUTTI I TUMORI, PARTE LA SPERIMENTAZIONE

 


Gli scienziati di un’università tedesca, hanno messo a punto un vaccino che potrebbe sconfiggere la maggior parte dei tumori. 

 

Trovato un vaccino contro tutti i tumori

La battaglia dei ricercatori contro i tumori che affliggono l’intera umanità, è sempre stata impresa ardua, per molti medici e scienziati di tutto il mondo. Adesso è arrivata una notizia che potrebbe rivoluzionare il mondo della medicina e dell’oncologia in generale. Alcuni scienziati dell’università Johannes Gutenberg a Mainz in Germania, hanno messo a punto un vaccino che sarebbe capace di attivare in maniera decisa una risposta immunitaria, per tutti tumori in circolazione.
Il test su animali e uomini

Secondo quanto pubblicato dalla rivista Nature, gli scienziati tedeschi sarebbero giunti ad una sostanza, già testata sugli animali e su tre persone in stato avanzato di melanoma, ottenendo una risposta immunitaria da tenere in considerazione. Si potrebbe trattare di una speranza importante per sconfiggere in maniera decisa l’attacco di molte malattie oncologiche incurabili. Ora i test verranno allargati a più persone, per testare in maniera più approfondita l’azione di questo rivoluzionario vaccino.
Di cosa si tratta?

Il vaccino è stato composto sotto forma di capsula composta da piccole gocce di grasso, il quale contiene le componenti genetiche idonee a scatenare l’azione immunitaria. In realtà si tratterebbe di una molecola di RNA che potrebbe essere intercambiata a seconda del tipo di tumore da abbattere. La sostanza viene introdotta nel corpo tramite endovena e una volta entrata nell’organismo, raggiunge la milza, il midollo osseo ed i linfonodi, quindi viene assorbita dalle cellule immunitarie denominate “cellule dendritiche”. Queste ultime hanno il compito di tradurre la molecola RNA in una proteina tumorale denominata “antigene” che scatena la reazione immune, distruggendo in maniera concreta il tumore. Si tratta di un risultato scientifico molto importante, che potrebbe portare a speranze concrete. Ora non ci resta che aspettare l’esito dei successivi test che saranno eseguiti su altri esseri umani, per vedere se la reazione immunitaria rimane costante per la gran parte dei tumori.

 
http://it.blastingnews.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: