LA VERA CATASTROFE DEL BREXIT: LE 400 PERSONE PIÙ RICCHE AL MONDO HANNO PERSO 127 MILIARDI DI DOLLARI

Dopo tutto l’allarmismo e le minacce di un imminente apocalisse finanziaria nel caso di una vittoria della Brexit, incluse fosche previsioni da personaggi come George Soros, la Bank of England, David Cameron (che ha persino invocato la guerra), e persino Jacob Rothschild, qualcosa di “inaspettato” è accaduto ieri: dopo l’esito della Brexit la borsa britannica è stata la migliore in Europa.

Questo risultato è esattamente quello che avevamo preventivato tre giorni fa per le ragioni descritte in “Is Soros Wrong” [“Soros si sbaglia?” n.d.t], dove avevamo detto che “in un mondo in cui le banche centrali corrono a svalutare la loro moneta con ogni mezzo necessario solo per guadagnare un modesto vantaggio competitivo nella guerra commerciale mondiale, un crollo della sterlina è esattamente quello che la Banca d’Inghilterra dovrebbe desiderare per far ripartire l’economia britannica”.

Venerdì anche il mercato ha iniziato a tenere conto di questo, e il processo ha mostrato che chi perde di più a causa della Brexit non è la Gran Bretagna ma l’Europa.

Ma non solo. Come facevamo notare ieri in “Who Are The Biggest Losers From Brexit?” [“Chi ci perde di più dalla Brexit?” n.d.t], c’è chi perde ancora più dell’Unione Europea: le persone più ricche di Gran Bretagna ed Europa.

I 15 cittadini britannici più ricchi hanno visto 5.5 miliardi di dollari cancellati dal loro patrimonio venerdì dopo che il paese ha votato per lasciare l’Unione Europea. Secondo Bloomberg Billionaires Index, il britannico più ricco, Gerald Grosvenor, ha guidato il declino con una perdita di un miliardo di dollari. E’ stato seguito da Philip Green, proprietario di Topshop, dal suo compatriota il barone Charles Cadogan e da Bruno Schroder, azionista di maggioranza della società di gestione di fondi Schroders Plc.

Ma non solo in Gran Bretagna: come ha aggiunto Bloomberg, venerdì le 400 persone più ricche al mondo hanno perso 127.4 miliardi di dollari mentre i mercati azionari vacillavano per la notizia che gli elettori britannici avevano votato per lasciare l’Unione Europea. Secondo Bloomberg Billionaires Index i miliardari hanno perso il 3.2% del loro patrimonio netto, che equivale a 3.9 trilioni di dollari. La perdita maggiore è stata della persona più ricca d’Europa, Amancio Ortega, che ha perso oltre 6 miliardi, mentre nove altri hanno perso oltre 1 miliardo ciascuno, inclusi Bill Gates, Jeff Bezos e Gerald Cavendish Grosvenor, l’uomo più ricco del Regno Unito.

Ironicamente, si è visto che quando George Soros minacciava “sappiate che il crollo dovuto alla Brexit vi renderà tutti più poveri”, ciò che realmente voleva dire era “mi renderà più povero”. E si, George, la gente era avvertita ed è per questo che ha votato così.

Titolo originale: ‘The Real Brexit “Catastrophe”: World’s 400 Richest People Lose $127 Billion’

 

http://www.comedonchisciotte.org/

Fonte: http://www.zerohedge.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: