NON È MAI TROPPO TARDI PER REAGIRE E MERITARE IL MEGLIO

Non aspettare; non sarà mai il tempo opportuno. Inizia ovunque ti trovi, con qualsiasi mezzo tu puoi avere a tua disposizione; mezzi migliori li troverai lungo il cammino. -Napoleon Hill

Come recita un antico detto popolare “non è mai troppo tardi”, vi invito a riflettere su questa frase: avete mai pensato di meritare di più dalla vita? Siete consapevoli che non è mai troppo tardi per fare un cambiamento?

Molte persone vivono bloccate, congelate in uno stato di continua mancanza che le rende immobili

Per questa ragione tendono a rimandare la loro felicità a quando avranno più soldi, a quando perderanno cinque chili, a quando i figli saranno più grandi, a quando avranno fatto carriera … e intanto il tempo scorre e la loro infelicità aumenta di giorno in giorno.

Altre hanno deciso di rinunciare in partenza e si raccontano di non essere all’altezza, di non avere studiato, di non essere fisicamente attraenti, di non poter fare diversamente e così rimangono ancorate a un lavoro che non piace ma che non hanno il coraggio di cambiare, a una relazione divenuta solo una semplice compagnia (nel migliore dei casi) ma che non si ha il coraggio di interrompere … e non potranno mai essere felici.

“Ho sbagliato più di 9000 tiri nella mia carriera. Ho perso quasi 300 partite. 26 volte, mi hanno dato la fiducia per fare il tiro vincente dell’ultimo secondo e ho sbagliato. Ho fallito più e più e più volte nella mia vita. È per questo che ho avuto successo”.-Michael Jordan

Ci sono poi quelli che si pentono per non essersi resi conto subito di quanto la loro situazione fosse insostenibile. Non si capacitano di come siano riusciti a resistere così tanto tempo prima di reagire.
Perchè è difficile reagire?

Dobbiamo considerare che il nostro cervello, soprattutto quell’area speciale collegata alle emozioni e agli affetti, è estremamente restio ai cambiamenti. È quindi normale dire a se stessi “cerca di resistere ancora un pò, “chissà, le cose forse miglioreranno”.

Se però con il passare del tempo non cambia nulla e la sensazione di infelicità resta immutata, è tempo di dire a noi stessi “merito di meglio.” Meritiamo, soprattutto, di riacquistare la tranquillità.
Non importa se….c’è sempre tempo per reagire

Non importa se certe cose non le abbiamo imparate prima; tutto si può imparare nella vita!
Non importa quanti anni abbiamo; non è un caso se la vita ci ha messo di fronte a un cambiamento proprio ora … prima forse non saremmo stati pronti o forse c’è qualcosa che dobbiamo imparare ora.
Non importa se abbiamo vissuto tanti anni in funzione dei figli e ci ritroviamo oggi a dover ricominciare a vivere, non c’è nulla di male, anzi…
Non importa se si è conclusa una storia d’amore con una persona che pensavamo fosse la persona della nostra vita

“L’unica persona che sei destinato a diventare è la persona che decidi di essere”. -Ralph Waldo Emerson
Non è mai troppo tardi per meritare di più

Analizziamo, per un istante, la parola “tardi”. È tardi quando abbiamo un appuntamento fissato a una data ora e, per qualsiasi motivo, non siamo arrivati in tempo oppure è tardi quando dimentichiamo il fornello e si brucia la cena.

Due semplici esempi per indicare un aspetto essenziale: quando è tardi, non c’è modo per tornare indietro; per quanto ci sforziamo, la cena ormai ha passato il punto di cottura e non siamo arrivati puntuali al nostro appuntamento.

Quando, invece, si parla dell’intera vita di una persona e soprattutto di ricerca della felicità, la parola “tardi” non esiste, non è applicabile. È sempre un buon momento per lottare e conquistare il meritato benessere.
Il fattore “paura”

È la paura la barriera che, in molte occasioni, ci impedisce di costruire la nostra felicità o, per lo meno, di raggiungere quello che sogniamo, ma che si trova qualche passo oltre la nostra zona di confort.
Una cosa che facciamo di solito, senza esserne del tutto coscienti, è camuffare la paura con la rassegnazione, con pensieri come “è quello che ho a disposizione, che devo sopportare; se lo lascio, probabilmente starò ancora peggio”.

Siamo talmente abituati a camuffare la paura, da restarne intrappolati, perché ci siamo rassegnati.
Chi si rassegna e smette di lottare è destinato ad una lenta infelicità che può benissimo condurre a una forma nascosta di depressione .

La paura va intesa per quello che è in realtà: un’emozione che ci mette in allerta quando ci troviamo di fronte ad un pericolo. È un errore nascondere o non ascoltare questo istinto naturale: occorre capirlo, elaborarlo e, infine, agire nel modo più adeguato. Non dobbiamo “avere paura della paura”: è importante imparare ad ascoltarla, perché è un chiaro segnale di inquietudine e di malessere interiore.
Il momento migliore è ORA

Abbiamo detto che la parola tardi non si può applicare alla felicità o alla ricerca del benessere. Sappiamo anche che la paura è un segnale d’allarme che ci avvisa quando non stiamo bene, quando la nostra situazione è intollerabile. E allora, perché non reagiamo? Il semplice fatto di razionalizzare la paura, di mettere da parte gli atteggiamenti limitanti e le insicurezze ci permetterà di liberarci di tutte quelle corazze chi ci impediscono di avanzare come persone.

È possibile che in questo momento stiate vivendo una fase complicata della vostra vita: lavoro, famiglia, amore, insoddisfazioni personali. A volte, piccoli cambiamenti portano a grandi risultati. Per questo motivo, dobbiamo trovare una soluzione a queste difficoltà, queste matasse intricate che ci soffocano, che ci rubano energia e ottimismo.

La soluzione sta, in molti casi, proprio nell’agire: superare la linea della paura, la zona di confort, l’immobilità e, soprattutto, dimenticare pensieri come “il mio treno è già passato” oppure “ormai per me è troppo tardi” Il vostro momento migliore è ora. Ieri è già passato, domani non è stato ancora scritto, quindi.. perché non provarci?
Il piacere di fare il grande passo

La paura ci accompagna sempre, soprattutto quando decidiamo di fare il grande passo, quel cambiamento che lascerà un bel po’ di cose alle nostre spalle. Non sappiamo quello che troveremo o se quello che facciamo avrà un buon esito. La paura sarà un compagno inseparabile.

Tuttavia, in questo caso, si tratta di un timore emozionante e pieno di speranza, perché è tutto nuovo e perché cominciamo finalmente a reggere il timone della nostra vita. Fare il grande passo è un’esperienza che arricchisce. Non è mai troppo tardi.

Ognuno di noi merita il meglio, in ogni istante, in ogni momento della nostra vita. Invece di aspettare che siano gli altri ad offrircelo, vale la pena conquistarlo con le nostre forze.

 

http://psicoadvisor.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: