NUOVO DISERBANTE PER LA MONSANTO. FIRMATO L’ACCORDO CON LA DUPONT

La Monsanto ha di recente firmato un accordo per la fornitura da parte della DuPont di un nuovo diserbante
Nuovo diserbante per la Monsanto. Firmato l'accordo con la DuPont

Il diserbante Roundup, a base di glifosato, è l’erbicida più utilizzato nel mondo. Proprio in virtù di questo massiccio utilizzo, si sono generate piante infestanti resistenti e definite superinfestanti. Questo ha reso il diserbante Roundup meno efficace nel trattamento delle piante indesiderate. Bisogna ricordare poi che questo prodotto è venduto spesso insieme alle piante geneticamente modificate per resistere al diserbante stesso. Ma se anche le piante spontanee divengono naturalmente resistenti, il suo uso risulta inutile. Ma le disavventure per il Roundup non finiscono qui. L’OMS ha infatti dichiarato lo scorso anno il glifosato sostanza potenzialmente cancerogena, il che ha fatto insorgere le associazioni dei consumatori affinché non venisse più usato.

Per correre ai ripari, la Monsanto ha stipulato di recente un accordo pluriennale per la fornitura di un altro diserbante il dicamba. La DuPont produrrà un nuovo erbicida che si chiama dicamba, sotto il nome di DuPont FeXapan plus VaporGrip Technology, per il quale la Monsanto prevede un investimento di un miliardo di dollari. Questo prodotto verrà venduto con i nuovi semi di soia OGM della Monsanto, chiamati Roundup Ready 2 Xtend, capaci di resistere al glifosato e al dicamba.

La Monsanto crede molto in questo progetto, tanto da avere investito un miliardo di dollari e avere intenzione di estendere le coltivazioni della nuova soia OGM da 1 milione di acri a 55 milioni entro il 2019.

Gli esperti lamentano questa iniziativa, poiché insensata. Secondo loro, le piante infestanti diverranno resistenti anche al dicamba. Per scusare l’uso degli OGM si è sempre parlato dell’opportunità offerta da questi organismi di ridurre l’uso dei diserbanti, ma a quanto pare non è così. Se prima si usava un solo diserbante, il glifosato, adesso ne servono addirittura due, il glifosato e il dicamba. Gli esiti previsti dagli esperti fanno intuire come le grandi multinazionali manchino di lungimiranza e puntino al massimo profitto da raggiungere a breve termine.

http://farebio.it/

Un pensiero riguardo “NUOVO DISERBANTE PER LA MONSANTO. FIRMATO L’ACCORDO CON LA DUPONT

  • 3 novembre, 2016 in 10:11
    Permalink

    I see your site needs some fresh & unique content.
    Writing manually is time consuming, but there is
    tool for this task. Just search for – Digitalpoilo’s tools

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: