STUDI CHE EBBERO UN EFFETTO DOMINO SULLA COMUNITÀ SCIENTIFICA….. PROTOCOLLO DIETA DEL DOTT BUDWIG PER IL CANCRO

 

 

La Dott.ssa Johanna Budwig (30 Settemre 1908 – 19 Maggio 2003), nominata sette volte per il Premio Nobel, era una qualificata chimico-farmacologa tedesca ed una studiosa di fisica laureatasi con distinzione in entrambe queste specializzazioni nel 1936 e nel 1938.

Per le sue conoscenze degli acidi grassi fu considerata, a livello internazionale, come la principale autorità in questo campo. Ella fu una delle prime studiose a rendersi conto dell’effetto dannoso dei metodi usati per il trattamento degli acidi grassi essenziali e nel corso delle sue ricerche studiò approfonditamente gli effetti nocivi che gli acidi grassi idrogenati e gli altri grassi denaturati avevano sulla salute umana.

Durante le sue ricerche la Dott.ssa Budwig studiò i campioni di sangue di persone malate e persone sane al fine di verificare se vi fosse una qualsiasi differenza fra la loro qualità. Dopo aver analizzato migliaia di campioni di sangue, ella scoprì che nel sangue delle persone sane vi era un più alto contenuto di grassi Omega 3.

Due acidi grassi essenziali conosciuti come l’acido alfa-linolenico – acido grasso omega 3 – e l’acido linoeico – acido grasso omega 6 – sono necessari per un buono stato di salute. Tali acidi grassi devono essere assunti con l’alimentazione poiché non possono essere sintetizzati dall’organismo umano. Una carenza di acido alfa-linolenico o di acido linoeico rafforza l’errato metabolismo degli acidi grassi. Gli acidi grassi essenziali sono più abbondantemente presenti negli oli di semi non trattati e l’olio di lino è indiscutibilmente al primo posto, in quanto contiene entrambe i suddetti acidi grassi essenziali in ragguardevole misura, specialmente Omega 3. Il lino è infatti la più ricca fonte naturale di omega-3.
La Dr. Johanna Budwig, ha creato quello che ora si chiama “Protocollo Budwig” come una metodica per curare il cancro. Consiste principalmente di un programma trimestrale di olio di lino e formaggio quark,(una specie di ricotta più grassa della nostra.di solito 40% di grasso) che è una combinazione di semi di lino, olio di semi di lino e formaggio a basso contenuto di grassi (conosciuto in europa come quark o ricotta Tedesca appunto).

La dieta Budwig comprende una lunga lista di alimenti raccomandati come alcune erbe, nocciole, cacao e the. Ella ha anche dornito un elenco di alimenti da cui stare lontani come olii idrogenati, molluschi con la conchiglia, pane bianco e prodotti della soia.

Il programma Budwig ricolma le cellule dei grassi e degli oli essenziali, permettendo quindi di funzionare ancora bene. Di rimando si ottiene la guarigione ed il recupero da diverse malattie degenerative, compreso il cancro.

La Dr. Budwig ritiene che il cancro sia causato da una di queste quattro cause: un sistema immunitario disfunzionante, tossicosi, una alimentazione impropria, o una deprivazione di ossigeno (o una combinazione di queste quattro cause).

Dopo tre decenni di ricerche la Dr. Budwig ha scoperto che il sangue delle persone seriamente ammalate era sempre, senza eccezione, mancante di alcuni ingredienti essenziali come i fosfatidi e le lipoproteine. Il sangue di una persona sana contiene sufficienti quantità di queste componenti essenziali. Tuttavia, senza questi ingredienti naturali, le cellule tumorali crescono rapidamente e senza controllo.
Nel corso delle sue ricerche, l’analisi del sangue mostrava una strana sostanza giallo-verdastra al posto dei globuli rossi carichi di emoglobina. Ciò spiegava perché i pazienti fossero anemici. Applicando il suo trattamento per una durata di circa tre mesi, la massa tumorale tendeva a recedere. La ricomparsa dei globuli rossi si accompagnava alla ricomparsa dei fosfatidi e delle lipoproteine. Debolezza e anemia scomparivano e l’energia vitale ricompariva. I sintomi del cancro, la disfunzione epatica e il diabete erano completamente alleviati.
Nota: Molto probabilmente ciò accadeva su pazienti con tumori nella fase di guarigione, dove lo smantellamento della massa portava ad una massiccia perdita di proteine e altre sostanze. Forse si trattava di tumori su tessuti di origine endodermica o mesodermica antica.

La Dr. Budwig ha poi scoperto una via del tutto naturale per ripristinare questi ingredienti essenziali. Assumere olio di lino e ricotta organici insieme, rappresentano un efficace sistema per ripristinare gli ingredienti essenziali.
La Dr. Budwig si raccomanda di evitare gli pseudo-grassi. Questi grassi pericolosi sono disponibili sotto diversi nomi, compresi “idrogenati”, “parzialmente idrogenati” ed anche “polinsaturi”. Dopo più di 50 anni è ora riconosciuto che questi grassi artificiali sono molto pericolosi e dannosi.
I grassi chimicamente processati non sono idrosolubili in associazione alle proteine ed alla fine rallentano la circolazione, danneggiano le funzioni cardiache, inibiscono il rinnovo cellulare ed impediscono il libero flusso linfatico e sanguigno. L’azione bioelettrica diminuisce fino a fermarsi del tutto. L’intero organismo mostra una decisiva perdita di energia elettrica, che può essere ripristinata solo aggiungendo lipidi attivi nella dieta. Questi grassi sono vitali.
Regole generali della dieta Budwig
Nella prima giornata la persona non deve assumere altro che 250 ml di olio di semi di lino con miele e spremuta di frutta appena fatta (senza aggiunta di zucchero!). Nel caso di una persona molto malata, si può aggiungere dello champagne al posto della spremuta di frutta, più l’olio di semi di lino e miele. Lo Champagne è di facile assorbimento ed è molto potente.
Lo zucchero è assolutamente proibito. Può essere aggiunto succo d’uva per addolcire le spremute di frutta.
Altri alimenti proibiti sono:
Tutti i grassi animali
Maionese
Tutte le carni
Burro

Margarina
Carni conservate (insaccati)
Spremute e centrifugati di verdura (e di alcuni frutti) sono ottimi – carota, sedano, mela e rapa rossa.
Tre volte al giorno è essenziale una tazza di tè caldo – menta, melissa – addolciti con miele. Una tazza di tè nero prima del pranzo è ottima.
Pianificazione giornaliera
Prima di colazione – un bicchiere di latte di acidophilus o succo di sauerkraut
Colazione – Muesli con due cucchiai da minestra di olio di semi di lino e miele, con frutta di stagione – fragole, ciliege, albicocche, pesche, mela grattugiata. Variare i gusti di giorno in giorno. Si possono consumare qualsiasi tipi di nocciola, tranne il pinolo. Tè di qualsiasi genere o tè nero. 120 gr. di “Crema” (vedi sotto). La si può mangiare come una crema o aggiungerla ad altri cibi che si assumeranno durante la giornata.
Merenda mattutina (ore 10) – Un bicchiere di succo di carota fresca, mela, sedano o rapa.
Pranzo – Insalata cruda con yogourt-maionese di olio di lino (vedi sotto).
In aggiunta alla insalata verde, usare rapa grattugiata, carote, kohlrabi, ravanelli, crauti, o cavolfiore. Una fine spolverata di erba cipollina o prezzemolo può essere aggiunta per insaporire.
Cibi cotti – verdura al vapore, patate o cereali come il riso, grano saraceno, o miglio. A questi aggiungere la crema o la maionese – per insaporire ed aumentare l’assuznione di olio di semi di lino. Mescolare la crema con le patate per un alimento gustoso. Aggiungere cumino, erba cipollina, prezzemolo, o altre spezie.
Dessert – Mescolare frutta fresca diversa da quella usata a colazione, con la Crema. Insaporire con limone, vaniglia o fragole.
Merenda (ore 16) – un piccolo bicchiere di vino naturale o champagne o succo di frutta fresca con 1-2 cucchiai da minestra di olio di semi di lino dolcificato con miele.
Cena – da consumarsi presto, intorno alle 18. Zuppa di grano saraceno, avena o tofu. Chicchi di grano saraceno sono ottimi da inserire in una zuppa vegetale od in una forma di pane. Le salse dolci e le zupper possono essere assunte sempre e per migliorare la quota energetica si può aggiungere la Crema.

Si può usare solo il miele o il succo d’uva per dolcificare. Non si deve usare lo zucchero bianco (o di canna!) Si devono usare succhi di verdura e frutta spremuti di fresco e non quelli conservati.
Come preparare la crema
Versare 250 ml di olio di semi di lino nella boule del mixer e aggiungere 450 gr di ricotta, aggiungendo quattro cucchiai da minestra (60 ml) di miele. Accendere il mixer ed aggiungere latte parzialmente scremato od acqua per consentite una migliore miscelazione. In 5 minuti la consistenza della crema è quella corretta e NON deve avere il gusto dell’olio o uno strato di olio nella boule quando la si va a risciacquare.
Alternativamente, si può usare dello yogurt al posto della ricotta, nella proporzione di 30 gr di yogurt per ogni cucchiaio (15 ml) di olio di semi di lino e miele. Miscelare come sopra. Nota: Quando l’olio di semi di lino è miscelato in questo modo, non provoca diarrea anche se preso in larghe quantità. Reagisce chimicamente con le proteine della ricotta, yogurt, ecc.
Come preparare la maionese
Miscelare insieme 2 cucchiai da minestra (30 ml) di olio di semi di lino, 2 cucchiai (30 ml) di latte e 2 cucchiai (30 ml) di yogurt.
Aggiungere 2 cucchiai (30 ml) di succo di limone (odi aceto di mele) ed aggiungere un cucchiaino da tè (2.5gr) di mostarda e alcune erbe come maggiorana o aneto.
Poi aggiungere 2 o 3 strisce di alga e un pizzico di sale.

È bene impiegare questa dieta per almeno 5 anni, quando il tumore dovrebbe essere scomparso.
Ulteriori letture e riferimenti
Flax Oil As a True Aid Against Arthritis, Heart Infarction, Cancer, and Other Diseases by Dr. Johanna Budwig
Cancer: The Problem and the Solution by Dr. Johanna Budwig
The Oil Protein Diet Cookbook by Dr. Johanna Budwig
Budwig Center: http://www.budwigcenter.com/
Health and Well-Being, featuring Dr. Johanna Budwig: http://www.lightsv.org/bud1.htm
“Promotion and Prevention of Tumour Growth Effects of Endotoxin, Inflamation, and Dietary Lipids”, by Raymond Kearney, Ph.D, Department of Infectious Diseases, The University of Sydney, Sydney, N.S.W. 2006 Australia. International Clinical Nutrition Review, October, 1987 Vol. 7, No. 4.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: